VUOI INIZIARE A FARE IMPRESA MA HAI PAURA DELLE IMPOSTE? CONOSCO IL REGIME ADATTO A TE!

VUOI INIZIARE A FARE IMPRESA MA HAI PAURA DELLE IMPOSTE? CONOSCO IL REGIME ADATTO A TE! Sempre più spesso siamo di fronte a persone che hanno tanta voglia di iniziare a fare impresa… tuttavia, spaventati dalla tassazione e dai tremilaseicento euro circa annui di contributi Inps da versare, preferiscono star fermi e non agire. Li capisco perfettamente! Non è facile svegliarsi la mattina sapendo che tra fitto del locale, utenze e tasse hai l’obbligo di guadagnare almeno mille euro per far fronte a questi costi fissi.
Tuttavia, esiste un regime molto più snello e che potrebbe aiutarti, soprattutto nei primi anni di attività, ad avviare finalmente la tua azienda. Si tratta del “regime forfettario”.

Chi può aderire al regime forfettario?

Possono aderire a tale regime sia i commercianti, che i lavoratori autonomi che presentino determinati requisiti e mantengano certe condizioni.
Quali sono le condizioni di accesso?

La prima condizione richiede che durante l’intero anno, tu consegua ricavi ( attento! Ho detto ricavi, non utile) compresi tra i 25mila ed i 50mila euro, in relazione all’attività da te esercitata. Esiste una tabella dove puoi recuperare le informazioni sulla soglia massima di ricavi da conseguire. Seconda condizione richiede che non si superi la soglia di 5mila euro lordi annui. Terza condizione invece è che la soglia d’acquisto dei beni strumentali, non superi i 20mila euro annui. Cosa importante, il regime non è soggetto ad iva ed ha durata illimitata.

Per quanto riguarda la convenienza a livello tassativo e contributivo?

Probabilmente, leggendo anche solo questa domanda, ti verrà voglia di avviare l’azienda dei tuoi sogni. Partendo dalla situazione contributiva, che nel 90% dei casi contribuisce al NON avviamento delle piccole imprese, è possibile richiedere la riduzione dei contributi del 35% ! Ciò, a condizione che tu comunichi tale intenzione entro il 28 Febbraio di ogni anno.  Insomma pagheresti duemilaquattrocento euro annui e non più tremilaseicento.
La tassazione invece, è del 15% su una percentuale del tuo utile ( in questo caso sto parlando di utile, non ricavi)! Tuttavia, LEGGI BENE, per i primi cinque anni di attività la tassazione non sarà del 15% bensì del 5%!

Penso che dalla lettura di questo articolo, tenendo conto che il lavoro dipendente è ormai un miraggio, hai almeno capito che se vuoi dare una svolta alla tua vita… è il momento di farlo.